Pato: Esordio con Gol!

fdf8ebac8b9bcbf3e175689017fccf9d.jpg

Prove di eredità. A Kiev il Milan pareggia 2-2 con la Dinamo in amichevole, in occasione dell’80° anniversario del club ucraino. Ma soprattutto il baby Pato, annunciato nuovo fenomeno rossonero, con Shevchenko a bordocampo, ne eredita la maglia numero 7 rossonera e prova, alla prima uscita, a cominciare ad emularne i fasti. E proprio alla fine del primo tempo l’esame è superato, con lode, anzi con gol: di testa. Poi il Milan riacciuffa sul 2-2 una partita iniziata in salita: con un doppio svantaggio e una difesa in versione Mar Rosso spalancato di biblica memoria. Per sovrapprezzo il gol del pari lo sigla Gilardino, che ne aveva dannatamente bisogno.

La gara comincia subito male per il Milan. Perché al 6′ il colpo di testa dell’interessante Milevskiy, solissimo a centroarea, spiazza Kalac e vale l’1-0. La difesa del Milan, molto alta, è in chiara difficoltà nei primi minuti. I brividi si susseguono, Digao salva sulla riga. Poi Pato inventa per Gilardino, che segna in fuorigioco al 19′. Al 21′ arriva il raddoppio della Dinamo Kiev con un diagonale di Gavrancic in mischia. Al 23′ primo tiro in porta di Pato: sinistro di prima intenzione deviato in angolo, il brasiliano dimostra buona rapidità d’esecuzione. Al 25′ ancora Pato in evidenza, ma stavolta stecca il finale: dopo aver lanciato bene Aubameyang, sugli sviluppi dell’azione si divora un gol mandando alto il mancino a centroaerea. Le due squadre tengono la guardia bassa, le occasioni si susseguono da entrambe la parti. Gilardino si sbatte, ma il tanto sospirato gol proprio non arriva: un paio di occasioni meriterebbero miglior finalizzazione e sorte.

Il momento più attteso arriva allo scadere. Con senso drammaturgico. Al 45′ Pato, appostato sul primo palo, su cross dalla destra di Bonera trova l’incornata vincente. A suggello di una prestazione incoraggiante, per quanto poco attendibile. Ha dimostrato rapidità di gambe e di esecuzione.

0a96afb3dcae26577fa40e0e717983ae.jpgA inizio ripresa, al 5′ arriva ‘sta benedetta rete, di cui Gilardino, per il morale, sembrava aver parecchio bisogno, considerato il momento complicato. L’attaccante campione del mondo si lancia nello spazio, stoppa di petto, aggira il portiere in uscita alzando di piede, e poi a porta vuota mette dentro.

C’è gloria anche per Fiori, che si oppone bene al colpo di testa ravvicinato del solito Milevskiy. Pato continua a toccare pochi palloni, ma in maniera sempre sapiente: bella l’apertura di destro per un’incursione sulla fascia prediletta di Cafu. Anche la tecnica è brasiliana: un suo palleggio a metà campo al 20′ della ripresa fa ben sperare il tifosi rossoneri. Nel finale Dinamo due volte vicina al 3-2, bravo Fiori. E negli ultimi due minuti c’è spazio pure per Davide Ancelotti, centrocampista della Primavera rossonera, figlio del tecnico del Diavolo.

MILAN (4-4-2): Kalac (dal 1′ s.t. Fiori); Bonera, Nesta (dal 34′ s.t. Caraglia), Digao, Favalli; Cafu, Brocchi (dal 43′ s.t. D. Ancelotti), Emerson, W. Aubameyang (dal 20′ s.t. Cosner); Pato (dal 43′ s.t. Rampinini), Gilardino (dal 41′ s.t. P. Aubameyang). All. C. Ancelotti.

Pato: Esordio con Gol!ultima modifica: 2007-09-06T21:33:58+02:00da m4nt0
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento