Un passo avanti…

8e6e5e40e94ceae9bcc7cef2dfe80e96.jpgCARLO ANCELOTTI. Al di là del risultato mi è piaciuta soprattutto la gara contro l’Inter: c’è stata maggiore costruzione del gioco, più possesso palla. Sono state due partite ben interpretate. La squadra sta crescendo: sta andando tutto come previsto. Stasera ho visto un buon lavoro da parte di tutti. Ognuno ha fatto un passo in avanti. Ora si comincia a fare sul serio. Il 17 c’è il Trofeo Berlusconi, a cui ovviamente noi teniamo in modo particolare. Faremo le prove generali per il campionato e la Supercoppa Europea. Stiamo facendo un’ottima preparazione, di qualità e quantità.
Gourcuff? ha dimostrato tanta qualità, che è quello che lo caratterizza. E quando riesce a semplificare il suo gioco le sue qualità emergono ancora di più.
Dovremo abituarci alla marcatura stretta su Kakà… E’ un giocatore molto pericoloso. Ed è uno spettacolo per tutti, non solo per noi!
L’Inter è una squadra che si conosce, la Juve è già una squadra di buon livello, gli automatismi arriveranno con il tempo.

2eda4de8639aaa7e3c25de12a6f737f3.jpgALBERTO GILARDINO. (Nella foto, la sua esultanza con bacio dopo il gol alla Juventus) Sono soddisfatto. Del gol e del risultato della prima gara e del gioco contro l’Inter. E’ stato importante segnare contro la Juve. E’ chiaro che con i carichi di questo periodo non possiamo essere brillanti. Per me questo è il primo anno da quando sono arrivato al Milan in cui riesco a fare una preparazione completa, ho voglia, darò il massimo.
E’ difficile giudicare Inter e Juve in questo momento, ma sicuramente sono due grandi squadre che metteranno in difficoltà le altre. Fare gol per un attaccante è sicuramente importante. Questa sera sono riuscito a segnare e ne sono felice, ma devo lavorare ancora un po’ per arrivare al 100%.

YOANN GOURCUFF. Non è stato facile giocare contro una bella squadra come l’Inter. Fisicamente non è stato facile perché abbiamo le gambe un po’ pesanti. Ora nella preparazione stiamo iniziando a lavorare sulla velocità. Sono contento della mia prestazione ma devo lavorare ancora tanto. Per me è importante anche avere la fiducia di tutti. Mi trovo molto bene a giocare più avanti con Seedorf e Favalli dietro; quando c’è più movimento davanti per me è più facile giocare.

Un passo avanti…ultima modifica: 2007-08-15T11:08:04+02:00da m4nt0
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento