Portare l’Europa in Italia

4b242b179c2f3e3ebc1e1748d9661e02.jpgPortare l’Europa in Italia. Lo spirito della Champions in campionato. Questo l’obiettivo del Milan nelle parole di Massimo Ambrosini. “Come ha dimostrato la partita con il Benfica, il clima che si respira in Champions è sempre particolare per noi – ha detto il centrocampista rossonero – Adesso però dobbiamo essere bravi a trasferire quel clima anche in campionato, dove invece abbiamo già avuto un mezzo passo falso e non possiamo permettercene più. Sabato sera le motivazioni non devono mancare, anzi non mancheranno di sicuro. Vedrete che da qui in avanti il Milan scenderà in campo sempre per vincere, anche in campionato. Con il Parma sarà una sfida delicata, non possiamo sbagliare perchè non possiamo perdere contatto con la vetta. Non sarebbe bello…”.

Poi alcune battute sul Pallone d’oro, sulla sfida Kakà-Pirlo. “A Pirlo non manca nulla per vincerlo, ha raggiunto quella continuità di rendimento che solo i grandi campioni hanno. È un giocatore che in questo momento sposta decisamente gli equilibri della nostra squadra. Noi questo lo sapevamo già, ma oltre alla qualità ha aggiunto quella continuità che prima gli mancava. Kakà comunque – ha concluso – ha dimostrato durante tutto lo scorso anno di sapere essere decisivo nei momenti importanti”.

Portare l’Europa in Italiaultima modifica: 2007-09-19T23:31:56+00:00da m4nt0
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Portare l’Europa in Italia

  1. Vedere giocare così il mio omonimo è 1 piacere.Lotta,recupera palloni,si propone….c’è da rimpiangere che negli ultimi 5 anni ha giocato poco e molte volte poco bene per via dei tanti infortuni.Ora che sembra a posto sia fisicamente che nella psiche,è 1 valore aggiunto al nostro centrocampo che con pirlo e gattuso è veramente un mix di muscoli e tecnica.

Lascia un commento