Occhio allo Shakthar

0ff61aa3b0410bb39fe5f9da22590040.jpgLo Shakthar Donetsk di Mircea Lucescu e Cristiano Lucarelli inizia al meglio la Champions League e si accomoda in testa alla classifa del gruppo D grazie alla migliore differenza reti rispetto al Milan.

All’Olimpiyskyi Stadium di Donetsk nulla può la maggiore esperienza internazionale del Celtic. Gli ucraini partono subito forte e al 5′ minuto il brasiliano Brandao supera dal limite dell’area il portiere Boruc dopo un passaggio di Fernandinho. Quello del brasiliano è il gol più veloce della Champions League 2007/08.

Non c’è nemmeno il tempo di riorganizzarsi per la formazione di Gordon Strachan, lo Shakthar all’8′ minuto trova subito il gol con Cristiano Lucarelli. Rat scatta sulla fascia destra ed offre all’attaccante un ottimo pallone, Lucarelli spietato batte Boruc di testa.

E’ la formozione di Lucescu a condurre costantemente il gioco, al 29′ e al 23′ Lucarelli e Brandao hanno l’occasione di portare a tre le marcature, ma le conclusioni finiscono fuori misura. Il Celtic si rende pericoloso solo grazie alle traiettorie velenose di Nakamura su calcio piazzato.

Nel secondo tempo lo Shakthar si limita da amministrare la gara senza correre pericoli. La formazione di Strachan soffre la sterilità dei propri attaccanti e prova ad offendere solo con alcuni inserimenti di Donati. Nei minuti finali gli ucraini potrebbero portare a tre le marcature ma Castillo non trova la porta.

Occhio allo Shaktharultima modifica: 2007-09-19T00:16:48+00:00da m4nt0
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento