Gila-Gorucuff: ci sono anche loro!

1c3297b518db421c91d173b7d5d64c49.jpgDopo la sconfitta ai rigori contro l’Inter, è la Juventus l’avversario del Milan all’esordio dei rossoneri nel Trofeo Tim 2007. Sono proprio i bianconeri a dare un buon ritmo alla sfida di 45′ che è solo l’antipasto del Trofeo Luigi Berlusconi in programma fra due giorni sempre a San Siro. Sfruttando a dovere le fasce e i recuperi palla a centrocampo, la Juventus porta diversi palloni sulle fasce da cui scaturiscono due occasioni: la prima bloccata da Dida su colpo di testa di Nedved e la seconda che sfocia in un gol su cui si avverte però il fischio dell’arbitro prima del gol di Palladino che si era appoggiato su Massimo Oddo in area di rigore. Azione fermata più che gol annullato. Comunque si riparte e contro la difesa molto alta dei bianconeri tocca a Rino Gattuso innescare molto bene Gilardino. Solo davanti a Buffon, il Gila segna la rete che decide la partita. Da quel momento in poi il Milan è più spigliato nella fase offensiva anche grazie a Kakà che impegna severamente Buffon. A proposito non c’è pace per Ricky: a Siviglia come a San Siro marcature strettissime anche in pieno agosto e qualche fallo di troppo. Vita da fuoriclasse. In ogni caso il Milan batte 1-0 la Juventus e si concentra sulla sfida finale con l’Inter.

IL TABELLINO
MILAN-JUVENTUS 1-0

MARCATORE: Gilardino al 26’
MILAN: Dida; Oddo, Bonera, Kaladze, Serginho; Gattuso, Brocchi, Ambrosini; Seedorf, Kakà; Gilardino. (Fiori, Cafu, Nesta, Simic, Favalli, Gourcuff, Pirlo, Aubameyang, Inzaghi). All. Ancelotti.
JUVENTUS: Buffon; Grygera, Andrade, Criscito, Molinaro; Nocerino, Almiron, C. Zanetti (Iaquinta dal 30’), Nedved (Olivera dal 30’); Trezeguet, Palladino. (Belardi, Legrottaglie, Boumsong, Chiellini, Zebina, Salihamidzic, Novembre, Zalayeta, Del Piero). All. Ranieri.
ARBITRO: Gervasoni di Mantova.

2e948607c38100c52bde9bc5e1041c94.jpgE’ calcio d’agosto a tutti gli effetti: nella partita in cui costruisce di più il Milan finisce sotto di un gol nel tabellino rispetto a quella in cui ha costruito di meno e che ha invece vinto. Contro la formazione nerazzurra, Carlo Ancelotti fa partire dall’inizio solo due undicesimi rispetto al tempo precedente con la Juventus: Gattuso e Seedorf. Sulla fascia sinistra le continue imbeccate di Pirlo trovano spesso e volentieri proprio Seedorf e Gourcuff pronti e reattivi. E’ del giovane francese il primo tiro dalla distanza deviato da Orlandoni senza che Inzaghi abbia la fortuna di trovarsi sulla traiettoria buona per il tap-in. L’Inter risponde subito con analoga conclusione di Crespo. Ma i rossoneri insistono, prima con uno strepitoso tuffo di testa di Inzaghi sventato all’incrocio dei pali da Orlandoni e poi ancora con una gran botta di destro di Gourcuff che colpisce il palo interno senza successivamente insaccarsi. Ma su un rapido capovolgimento di fronte tocca a Recoba godere di quei secondi di libertà che gli consentono di pescare l’angolo alla sinistra di Kalac, dopo che l’uruguaiano ha potuto controllare indisturbato e calciare pressochè da fermo. Il Milan non si scompone e continua con i suoi ritmi arrivando ancora in area con un colpo di testa di Inzaghi. Anche nell’estate 2003, prima della Finale di Montecarlo fra Milan e Porto, i rossoneri non erano arrivati primi nel Trofeo Tim allora disputatosi ad Ancona. Buon Ferragosto a tutti gli scaramantici.

IL TABELLINO
MILAN-INTER 0-1
MARCATORE:
Recoba al 28’
MILAN: Kalac; Cafu, Nesta, Simic, Favalli; Gattuso (Ambrosini dal 28’), Pirlo, Gourcuff; Aubameyang, Seedorf (Gilardino dal 35’); Inzaghi. (Fiori, Kaladze, Bonera, Oddo, Serginho, Brocchi, Brocchi, Kakà). All. Ancelotti.
INTER: Orlandoni (Toldo dal 21’); Maicon, Rivas, Cordoba, Cesar (Fatic dal 31’); J. Zanetti (Filkor dal 31’), Burdisso (Bolzoni dal 25’), Cambiasso (Jimenez dal 31’); Solari (Recoba dal 17’); Crespo, Cruz (Balotelli dal 15’). (Samuel, Pedrelli, Filippini). All. Mancini.
ARBITRO: Damato di Barletta.

Gila-Gorucuff: ci sono anche loro!ultima modifica: 2007-08-15T10:58:13+00:00da m4nt0
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento